Ariv  ricercatori coinvolti nelle problematiche della malattia dermatologi ricerca vitiligine

Martedì 01 Maggio 2012

Maggio

LA RICERCA GENETICA: A CHE PUNTO SIAMO?

ARIV porta costantemente la nostra voce nella comunità scientifica nazionale ed internazionale, con lo scopo di sollecitare per il prossimo futuro cure nuove e più efficaci, che controllino la malattia e che portino infine alla prevenzione e alla guarigione.
In seguito alle scoperte della ricerca genetica degli ultimi anni, che ARIV ha sostenuto ed affiancato e che non sarebbe possibile senza la passione e la dedizione dei ricercatori, e grazie al lavoro di VITGENE, consorzio internazionale di scienziati di 18 diverse nazioni nel mondo, coordinato da Richard Spritz, è confermato scientificamente che la vitiligine generalizzata (il tipo più frequente, quello non- segmentale) è una malattia autoimmune che condivide uno o più geni con altre patologie autoimmuni, tra cui l’artrite reumatoide, il diabete di tipo 1, il lupus, il morbo di Graves, di Addison, la psoriasi, il morbo di Crohn, malattia infiammatoria intestinale, l’ipotiroidismo di Hashimoto, la sclerosi multipla, la celiachia ed altre.
Sappiamo ora che il gene NLRP1 –inzialmente noto come NALP1-, è associato alla vitiligine, non solo ma anche alla celiachia, al morbo di Addison, alla sclerosi sistemica, al lupus, al diabete di tipo 1. Recentemente un nuovo studio rivela che un altro gene, LPP, è associato alla vitiligine, alla celiachia e all'artrite reumatoide.



Ma proprio in seguito alla scoperta della condivisione di uno o più geni della vitiligine con geni di altre malattie autoimmuni, i nostri pazienti ci chiedono spesso, con preoccupazione, se abbiamo una maggiore probabilità di sviluppare altre malattie autoimmuni.
La risposta è che la predisposizione genetica non basta da sola ad innescare né la vitiligine né altre malattie autoimmuni.
La vitiligine è il risultato, nella maggioranza dei casi, di una combinazione genetica, immunologica e “fattori ambientali scatenanti” che al momento non sono ancora noti.